Be.Festival 2021: esposti i leporelli degli studenti

Banner Be.Festival 2021

Mercoledì 26 maggio, alle 17:30, in diretta streaming, si è svolto l’evento “BE.FESTIVAL”, la rassegna di teatro e arti visive dedicata alla storia contemporanea che per la seconda edizione ha ospitato i progetti artistici realizzati dagli allievi delle scuole secondarie e delle scuole di teatro di Milano e provincia.

L'annuncio sul sito del Teatro della Cooperativa

La diretta a questo link.

Vai all'evento su Facebook

I lavori che vanno a comporre questa edizione speciale di BE.FESTIVAL vogliono esprimere e tradurre, attraverso linguaggi artistici differenti - che vanno dall’installazione di arte visiva fino al podcast e al video-documentario - temi e fatti della storia del ‘900 fino ai giorni nostri.

Dal 24 maggio al 30 giugno i lavori saranno visibili tramite un tour virtuale all’interno della piattaforma virtuale “Artsteps”, al seguente link: BE.FESTIVAL 2021

Ad anticipare la mostra virtuale dei lavori ci sarà un momento seminariale rivolto a studenti e docenti condotto dal direttore del Teatro della Cooperativa, Renato Sarti e il ricercatore Giovanni Pietro Vitali, cui seguirà la presentazione dei progetti di questa edizione del festival fatta dai protagonisti.

Programma

17.30 – 18.00 “La parola, dalla Storia al Teatro”
di Renato Sarti – autore, drammaturgo, attore e direttore del Teatro della Cooperativa

Una riflessione intorno al legame tra Teatro e Storia che rappresenta da sempre la cifra stilistica delle sue storiche produzioni – basti pensare a "Nome di battaglia Lia", "Mai Morti", "I me ciamava per nome: 44.787 Risiera di San Sabba", "Gorla fermata Gorla" – e fornire gli strumenti che possono far comprendere come gli atti giudiziari, i saggi, gli articoli dei giornali, le deposizioni e soprattutto le testimonianze dirette, possano diventare scrittura drammaturgica e teatro.

18.00 – 18.30 “Insegnare la storia attraverso le ultime lettere e gli strumenti digitali”
di Giovanni Pietro Vitali – docente Professore di Storia e Digital Humanities all’Università Versailles- Saint Quentin-Université Paris-Saclay

Introduzione alle ultime lettere di deportati e partigiani tra la prima e la seconda Guerra Mondiale che raccontano gli ultimi attimi della loro vita e il loro impiego in ambito didattico grazie a delle attività interattive a disposizione degli insegnanti.

A seguire la presentazione dei lavori a opera dei protagonisti di BE.FESTIVAL 2021

Partecipazione gratuita.

Locandina in allegato.

Allegati
LOCANDINA BE.FEST_ridotta.jpg